TOP GROUP: UNA PASSIONE CHE DIVENTA REALTÀ

TOP GROUP, nasce nel 1992 un pò per gioco un pò per sfida.
L’incontro tra l’esperienza nel settore del mobile di Rino Bilato e la grande passione per i camper del figlio Mauro, porta alla progettazione di un primo prototipo di camper puro, il “Project 711” caratterizzato da una notevole cura nella scelta dei materiali e da un’attenzione particolare per la lavorazione artigianale. Lo stesso veicolo ha fatto la sua prima uscita ufficiale al Salone Caravan Europa di Torino nello stesso anno: la stampa ne ha elogiato le linee, gli interni ed ogni altro particolare eleggendolo il miglior camper della fiera.

Dopo questo inaspettato successo, tra le prime commesse l’allestimento degli interni dei camper più conosciuti in Italia: i camper di Stranamore (famosa trasmissione televisiva di quegli anni) che hanno portato TOP GROUP a fare i suoi primi passi nel mondo dei veicoli ricreazionali e dall’allestimento di mezzi speciali.
Hanno poi cominciato ad arrivare nuove richieste di veicoli personalizzati e la piccola officina diventa decisamente troppo piccola.
Dal ’96 si decide di allargare gli spazi di produzione spostandosi in un nuovo funzionale capannone dotato di ottime strumentazioni tecniche, che fanno però solo da supporto alle lavorazioni volutamente manuali.

A fianco ai classici ma comunque originali modelli motorhome, mansardati e semintegrali, vedono la luce nuovi esemplari.
La progettazione e la creazione di un veicolo speciale, con carrozzeria ed interni esclusivi su meccanica Man 720 di mt. 9.30 di lunghezza con 6 posti letto e altrettanti posti pranzo fissi e dotato di 3 bagni, è uno degli esempi: una vera e propria villa su 6 ruote battezzata nelle manifestazioni fieristiche “il Sogno dei camperisti”.

In seguito l’ingresso nel mondo dello sport con la manutenzione di veicoli per il trasporto cavalli, l’allestimento di  semirimorchi per team sportivi adibiti in parte a caravan per lo staff ed in parte ad officina meccanica, fino agli sport estremi.
Infatti, a Top Group vengono commissionati veicoli in grado di affrontare i percorsi imprevedibili del deserto del Sahara nella rinomata Parigi-Dakkar.

Top Group produce mezzi che soddisfano le più svariate richieste anche da parte di aziende: uffici, cucine mobili, ambulatori medici, aule didattiche su 4 ruote nonchè veicoli per i servizi sociali e non mancano i mezzi realizzati a scopo pubblicitario, tra i quali una salumiera mobile a forma di mortadella è forse tra le realizzazioni più curiose.

In poco più di 10 anni gli spazi produttivi sono ritornati ad essere troppo piccoli. Ecco il trasferimento in un nuovo capannone inaugurato il 12 giugno 2005. Lo stesso stabile è suddiviso in varie zone lavorative: ufficio progettazione, falegnameria, carpenteria, tappezzeria, impiantistica, officina e magazzino ricambi.
Nel 2005, l’improvvisa scomparsa di papà Rino, motiva ancor di più i figli Mauro e Elena a mettere in pratica l’insegnamento ricevuto in anni di lavoro e a realizzare i progetti e i sogni nel cassetto.

Nel 2006 Top Group porta a termine un’altra sfida: Road Yacht, l’allestimento di un camper motorhome di oltre 9 metri che ospita all’interno un garage per l’auto oltre a un lussuoso allestimento abitativo con particolari che non passano inosservati.

È la costante ricerca e l’utilizzo di tutta la componentistica di altissima qualità che ha permesso nel tempo di sperimentare e selezionare i materiali migliori. Ed è proprio nel 2006 che Top Group acquisisce in esclusiva per l’Italia il marchio tedesco Goldschmitt, attraverso il quale commercializza importanti accessori per la sicurezza di guida dei veicoli. L’anno seguente integra il suo catalogo accessori con i prodotti Sawiko: ganci traino e portamoto (anch’essi in esclusiva per l’Italia). Proprio quest’ultimo accessorio è stato al centro di una accesa battaglia burocratica che ha visto alla fine vincitrice la tenacia dell’azienda nell’ottenere la corretta interpretazione e applicazione nella legislazione italiana delle normative europee.

Nel corso degli anni l’azienda ha ampliato la gamma delle sue offerte con le manutenzioni su mezzi di qualsiasi dimensione e nazionalità, con il noleggio di camper categoria lusso; fino ad estendersi a tutti i servizi accessori presenti nel mondo del camper.
Nel 2011 l’acquisizione del marchio Driverite-Firestone, porta alla nascita dell’azienda Meb System; così da gestire tutto il mercato italiano con entrambi i marchi Goldschmitt e Driverite, proponendo l’uno o l’altro articolo/marchio in base alla richiesta.
Nello stesso anno, la ditta Sawiko è stata acquisita da una grossa multinazionale, e di conseguenza ha motivato Top Group ad iniziare una nuova attività: la produzione interna e la commercializzazione di ganci traino e portacarichi.

L’azienda è sempre pronta a nuove sfide cercando di essere sempre all’avanguardia e al completo servizio dei propri clienti e della propria rete vendita.

team
project711

Project 711, anno 1992

stranamore

Il camper di Stranamore

man720

 “il Sogno dei camperisti”, su meccanica MAN720

Unimog

Road Yacht